Logo T4Tech
Banner Home

Partner Dell
Logo G-Data


News

Le star nude, tutta colpa del cloud?

Jennifer Lawrence, Kate Upton, Bar Rafaeli, Kaley Cuoco, Kirsten Dunst: questi sono solo alcuni dei nomi, tutti di donne dalla celebrità planetaria, vittime di quello che appare come una delle più gravi violazione della privacy altrui mai perpetrata a mezzo Web. Le foto, e i video, che ritraggono queste star della TV e del cinema in situazioni intime circolano da alcune ore via Internet, raccolti in qualche sito o in un archivio distribuito via BitTorrent, o ancora ospitato in qualche repository online. Come queste immagini siano finite nel pubblico dominio resta un mistero.

Read more: Le star nude, tutta colpa del cloud?

Mondo tablet, avanti adagio

L'era post-PC sta per andare in pensione, almeno stando a quanto stima IDC: le ultime previsioni della società di analisi per il mercato dei tablet parla di una crescita, nel 2014, del 6,5 per cento - un dimezzamento netto rispetto al +12,1 per cento previsto inizialmente.

Read more: Mondo tablet, avanti adagio

Datagate, NSA ha il suo motore di ricerca

Nuova puntata estiva del Datagate, lo scandalo sul tecncontrollo statunitense che non cessa di riservare sorprese alle cronache quotidiane; gli ultimi documenti riservati forniti da Edward Snowden, e visionati da The Intercept, sono in particolare dedicati a un programma di ricerca federata chiamato ICREACH.

Read more: Datagate, NSA ha il suo motore di ricerca

Facebook contro i “click-baiting”

Sono quei post ammiccanti che promettono straordinarie informazioni di rilievo. Compaiono sulla pagina di Facebook degli utenti riempiendola di cose inutili. Sono i “click-baiting“, che imbrattano le nostre bacheche social con contenuti banali, a volte anche negativi.

Read more: Facebook contro i “click-baiting”

Si scrive Android, si legge frammentazione

18.796: è questo il numero preciso di dispositivi differenti censiti da Open Signal nel suo rapporto sullo stato di Android, un appuntamento che si rinnova dopo lo scorso anno e che prova a rappresentare graficamente e plasticamente l'evoluzione di un ecosistema che ha raggiunto un successo enorme e che continua a fare i conti con i propri limiti. Non ci sono dubbi sull'effettiva portata di Android sul mercato: ci sono intere aziende che basano su di esso il proprio modello di business. Ma, al contempo, ci sono delle questioni ancora da discutere per quanto attiene l'attività degli sviluppatori.

Read more: Si scrive Android, si legge frammentazione



Logo LG

Logo MSI

Logo VIR IT

Logo DELL

Logo Microsoft

Copyright © T4TECH S.r.l. - Cap. Soc. €10.000 i.v. - Reg. Imp.GE/C.F. e P.I. 01181260991 - REA 390142 - Sede Legale: P.za della Vittoria 14/24 16121 Genova